Nuovo ciclo di sperimentazioni per The Commons Choir


La performance dello scorso 23 Novembre a Judson Church con The Commons Choir è stata un'esperienza che ha segnato un nuovo inizio per me, un nuovo modo di entrare nella creazione di una performance, nella sua complessità e originale naturalezza. Una performance che nasce dal basso, e che segue cosmologie quasi inaferrabili.

L'ordine nell'apparente caos.

In Lakesh. Nella lingua maya in antichità Halo! Significa: io sono un altro te. Quindi, tu sei un altro me. Quello che succede a me, succederà a te. Quello che capiterà a te, capiterà a me.

Questo il nostro punto di ricerca.

Coreografia/Concetto/Ricerca: Daria Faïn e Robert Kocik Foto: David Gonsier

Recent Posts

Follow Us

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now